..buoni propositi 2009..

..propongo oggi un bellissimo racconto con morale che ho letto stamattina da qualche parte..

Alcune volte è sbagliato giudicare un’attività semplicemente per il tempo che occorre realizzarla …
Un buon esempio è il caso dell’ingegnere che è stato chiamato per aggiustare un computer molto grande ed estremamente complesso … un computer che valeva 12 milioni di euro. Seduto di fronte allo schermo, preme un paio di tasti, asserisce con la testa, mormora qualcosa a se stesso e spegne il computer. A quel punto estrae un piccolo cacciavite dalla tasca e dà un giro e mezzo a una minuscola vite, riaccende il computer e verifica che funziona perfettamente. Il presidente è felicissimo e si offre di pagare il conto immediatamente.
“Quanto le devo?”, chiede.
“Sono mille euro”, risponde l’ingegnere.
“Mille euro? … per pochi minuti di lavoro? …per stringere una semplicissima vitina? Mi rendo conto che il computer vale 12 milioni di euro, ma mille euro mi sembra una cifra esagerata. Pagherò solamente se mi manderà una fattura dettagliata che giustifichi una cifra del genere.”
L’ingegnere acconsente con un cenno e se ne va.
Il mattino dopo il presidente riceve la fattura, la legge attentamente e la paga immediatamente, senza una lamentela.
La fattura diceva:
Servizi effettuati:
– Avvitamento di una vite: EURO 1
– Sapere quale vitina avvitare: EURO 999
RICORDATI: SI GUADAGNA PER QUELLO CHE SI SA, NON PER QUELLO CHE SI FA!

..quanto giusta è questa morale?di giusto non ci trovo nulla..mi pare che ogni giorno non è chi sa che guadagna,ma chi si gratta la panza nell’ozio e nel non far nulla..Speriamo che il 2009 possa portarci un pò più di meritocrazia..sarebbe decisamente ora..

messico202

..mira el dito..

fuck-web

..Fà..

Annunci

~ di statuario su dicembre 31, 2008.

2 Risposte to “..buoni propositi 2009..”

  1. […] Durante una delle mie tante ricerche su internet ho trovato un racconto molto coinvolgente che nasconde una morale indubbiamente molto interessante, è più giusto che la richiezza sia distribuita in base al proprio sapere o alla propria attività? […]

  2. a furor di popolo si usa dire che “una persona la ricchezza se la crea”..da questi perciò,o in base alla propria attività,o in base al proprio sapere si parla comunque di sudori di fronte che hanno permesso a tali persone di avere il benessere e la ricchezza che li circonda (ovviamente si parla in generale)..solo che ultimamente il nostro paese sta peccando molto in questo,e parlo di campi aperti come lavoro,scuola,carriera..in ogni campo si va avanti per conoscenze e raccomandazioni,senza badare più di tanto al “saper fare o no”..ecco..uno dei buoni proprositi per il nuovo anno spero sia questo..un pò di sana meritocrazia..specialmente per infondere anche un minimo di fiducia e di autostima alle generazioni che verranno.
    Fabio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: