una giornata col nonno..

..ebbene sì,ieri sono stato l’intera mattinata insieme a mio nonno,perchè dovevo accompagnarlo a Roma centro per fare una visita di controllo in un nuovo centro diagnostico..sono andato di buon mattino a prenderlo a casa,e ci siamo avviati alla stazione centrale del mio paese per aspettare il treno che ci portasse a Roma Termini.Da premettere che mio nonno ha passato una vita intera sul treno regionale Roma-Nettuno,avendo lavorato per 30 anni come ferrotramviere al centro di Roma..Io ricordo ancora quando mio nonno rientrava dal suo lavoro..alle 19 circa ci mettevamo io e mia nonna affacciati al davanzale della finestra nel loro appartamento al 2° piano,e da lì guardavamo passare il treno..significava che era il momento di apparecchiare la tavola,perchè nonno tornava sempre affamato come un lupo!

Ieri mattina invece sembrava la sua prima volta in treno..erano 20 anni che non ci saliva di nuovo su,e si è messo lì a raccontarmi com’erano un tempo i vagoni,che a volte non riuscivano a chiudersi neanche le porte o i finistrini,e che spesso e volentieri,rientrava talmente stanco dal suo turno di lavoro,che spesso si addormentava sul treno saltando la sua fermata e arrivando al capolinea dove gli toccava farsi 4 Km circa a piedi per tornare a casa dal momento che la macchina non l’aveva..Mio nonno è sempre stato un tipo burbero,ma molto..da ragazzini ci incuteva terrore,avevamo perennemente paura che strillasse per qualche marachella che avevamo combinato oppure per qualche rumore in più..con gli anni ha subito un cambiamento stratosferico..a volte fatico anche a riconoscerlo..è come se fosse diventato una sorta di bimbo a dimensioni giganti..è pauroso,ipocondriaco quando si tratta di afre delle analisi anche di routine,e cerca continuamente il mio appoggio..dice che in campo medico “ci capisco più io di lui”..non so se sia cambiato lui,o se sia cresciuto io da poterlo vedere sotto un’ottica diversa rispetto a prima..però gli voglio un bene talmente grande che da una parte mi riempie il cuore,e dall’altra mi spaventa da morire..Io e le mie sorelle siamo cresciuti in casa di mio nonno,siamo stati gli unici nipoti a trovarsi lì tutti i pomeriggio e le mattine perchè i miei erano impegnati nel lavoro..il profumo di quella casa lo sentirò sempre vivo in me,e sentirò anche i borbottii di nonno o le canzoncine mugugnati di nonna mentre preparava nel suo stanzino la lana per imbottire il materasso nuovo..Respirerò sempre le enormi sgridate che mi faceva mentre da bravo pestifero prendevo la ricnorsa per lanciarmi nel mucchio di lana che teneva a terra!Sgridava tanto,ma poi mi guardava in faccia col candelotto di moccio al naso (ero perennemente raffreddato) e qualche ciuffo di lana che spuntava dai capelli e tutto passava in allegria!Una volta mi fecero prendere zero spaccato in prima elementare,perchè avevo come compito una paginetta intera di tondini da fare a matita,ma mia nonna in casa la matita non ce l’aveva,così mi diede una penna rossa,e lì,Dio solo sa cosa combinai in quella pagina…eheheh…Ho tanta paura di perderli..vivo in questo terrore ogni giorno,e forse anche loro se ne sono accorti,perchè gli parlo con la voce tremante,o sto sempre la troppo premuroso a tenerli sotto braccio o a indicargli sempre gradini o rialzi..Non volevo pensare a questa cosa stamattina,ma la settimana prossima è Natale,e noi lo passiamo sempre tutti insieme a casa dei miei nonni..ho 31 anni,lavoro molto,è vero,ma anche quando ero più pischelletto non mi sono mai organizzato con gli amici o la mia allora fidanzata,per trascorrere le feste a casa di amici o in discoteche tra cene e veglioni…io le feste ho sempre voluto passarle dentro casa coi miei..sono state le scelte più giuste che ho fatto..perchè ho stampata ogni loro singola espressione nella mia mente,e non vivo di rimpianti con le cose che gli ho sempre detto..

nonno_e_nipote_2

..spero abbiate anche voi,due perle così come le ho io..i miei nonni..

~ di statuario su dicembre 16, 2008.

2 Risposte to “una giornata col nonno..”

  1. non più ma sai quanto capisco quello che dici..

  2. ..ti amo,bambina mia..
    Fabio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: